Nipoti si diventa

i racconti

Fausta e la Nipote Lara

L'ALBERO DI NATALE

Fausta desiderava tanto un piccolo albero di Natale già decorato. Le tornano in mente i bei tempi, quelli legati alla famiglia.

Lara ha voluto rendere il suo Natale un po’ più luminoso e le ha portato questo dono,
scrivendoci poi:
“Ero molto agitata non sapendo chi mi sarei potuta trovare…
Ma alla fine Fausta, con la sua gentilezza, mi ha riempito il cuore di gioia.”

Manuela e la Nipote Augusta

L'ALBUM DI DIANA

Oggi abbiamo il piacere di condividere con voi le parole ricevute da Augusta, dopo l’incontro avvenuto con la sua anziana! 

“Sono molto felice di aver finalmente incontrato la signora Manuela e di aver realizzato un suo desiderio, l’album di Diana.
All’inizio mi sono sentita un po’ in imbarazzo, ma l’educatrice mi ha messa a mio agio e ci ha aiutate ad entrare in sintonia.
Abbiamo scoperto di avere dei punti in comune e alla fine Manuela mi ha regalato una bella risata.
Ci siamo lasciate con la promessa da parte mia di tornare a trovarla!”

Luciano e il Nipote Luca

UN PROF TUTTO PER ME

Oggi vi presentiamo il Nipote Luca e l’anziano Luciano.

Lasciamo raccontare a Luca com’è andato l’incontro.
“Luciano desiderava avere un “prof” di storia tutto per sé per approfondire con i suoi ritmi le tematiche e gli argomenti che più gli stanno a cuore.
Quando ci siamo incontrati per la prima volta, eravamo entrambe emozionati e un po’ imbarazzati: io per il desiderio di poter soddisfare le sue attese e lui per i fatto di non sapere come interagire con me. Per metterci a nostro agio abbiamo deciso di passare senza convenevoli al dialetto e di parlare del nostro bel Generoso: un luogo del cuore che di accomuna.
Assieme a noi c’è anche la moglie Fausta che non si sottrae mai a una bella chiacchierata.
Sebbene non sia di un argomento che mastico particolarmente bene Luciano ha deciso di partire da molto, molto lontano: la storia dell’universo. Gli ho proposto di non essere il suo prof ma il suo compagno di studio!”

Hulya e la Nipote Sara

UNA BORSA GIALLA

Hulya ha la passione per la moda e soprattutto per le borse! Gliene mancava una gialla, che è anche il suo colore preferito. Sara, amante dello shopping, ha voluto esaudire il suo desiderio!

Ci scrive per raccontarci com’è andata e noi vogliamo condividere le sue parole con voi!
“Ho avuto il piacere di conoscere e regalare una borsa gialla a Hulya. All’inizio era timida e un po’ spaesata, ma dopo che abbiamo trovato un punto di incontro con la Turchia tramite mia suocera il dialogo si è ravvivato.
Ho voluto sapere tutte le attività che le piace fare e le ho raccontato un po’ della mia vita e della mia famiglia.
Con la speranza di poterla rincontrare ringrazio per l’opportunità senz’altro indimenticabile.”

Angiolina e la Nipote Tania

COSTRUIRE CON I DUPLO

Ad Angiolina piace tanto assemblare in modo creativo i mattoncini del Duplo e con questa attività si rilassa molto! Fotografa anche le sue creazioni e le regala, come ricordo, ai suoi cari e ai suoi amici!
Tania le ha donato una nuova confezione di mattoncini, per attimi di spensieratezza!

Questo è quello che condivide con noi di quel momento:
“Angiolina, una donna anziana,forte, dolce e sensibile.
Desiderava dei duplo per poter fare delle costruzioni. Sua grande passione.
Durante il nostro incontro abbiamo accolto il pianto di commozione, lasciandolo libero di scorrere, ma anche andando a ricercare nella memoria attimi di vita.
Sono bastate parole semplici: ti penserò, grazie per questa visita e ci rivedremo presto per abbracciarci di nuovo, per riempire il mio e il suo cuore di gioia.
Grazie ad Angiolina ho capito quanto sia importante l’amore. In tutte le sue forme. Tornando a casa mi sono proprio sentita grata di aver potuto fare questo incontro. Arricchente, coinvolgente e toccante.
Arrivederci Angiolina e GRAZIE.”

Luigi e i Nipoti Federica e Tommaso

ALLA RICERCA DELLA SORELLA

La storia che vogliamo condividere oggi ha dell’incredibile! 

La ricerca della sorella di Luigi.
Stringiamo i pugni e speriamo con tutto il cuore che Federica e Tommaso riescano a portare a termine la loro super missione! Per intanto… complimenti per la tenacia e grazie per aver condiviso con noi i vostri sentimenti!!! 

“Allora, quando abbiamo incontrato il Sig. Luigi è stato davvero emozionante!
Lui era davvero emozionato e ci ha raccontato tutta la sua storia, che ci ha colpiti tantissimo.
È un Signore, nel vero senso del termine, gentilissimo e dolcissimo.
Ci ha spiegato che l’ultima volta che ha visto sua sorella è stato quando se ne è andato dal sud Italia, ovvero negli anni Sessanta. Al momento stiamo ancora svolgendo le nostre ricerche, perché tramite internet non ci sono molte informazioni e stiamo contattando tutti gli uffici in Italia che possano aiutarci nelle ricerche. Non demordiamo e contatteremo chiunque possa aiutarci a scoprire dov’è/è stata sua sorella.”

Elisabeth e la Nipote Elena

CIOCCOLATO FONDENTE ALL'AMARETTO

Elisabeth è una signora golosa, le piace tantissimo il cioccolato fondente! Non troppo zuccherato, magari arricchito con nocciole o frutta candita. Non ha mai assaggiato quello all’amaretto… Elena non ci ha pensato due volte ed è corsa a recuperarglielo.
 
Guardate poi cosa ci racconta:
“Pensavo di incontrare un’anziana signora invece mi sono trovata una splendida e arzilla coppia di coniugi…splendido…
Grazie ad Antonio per avermi avvisata, così ho provveduto ad inventare un pensiero anche per Renato che, come da foto, ha apprezzato!
Ci siamo raccontati un po le nostre vite e parlato la nostra lingua madre.. lo svizzero tedesco ..un po’ di nostalgia, ma anche la fortuna di vivere nello splendido Ticino, di esser circondati da persone come Antonio e della splendida iniziativa..infine ci siamo ripromessi di rivederci ..magari con anche con la mia mamma Heidi di 92 anni.”

Paolo e la Nipote Monica

PANTALONI NERI ELEGANTI

Paolo ha 81 anni, nella vita era un ingegnere in una multinazionale e quando si recava al lavoro era sempre vestito elegantemente. Vorrebbe tanto indossare dei pantaloni neri di cotone e Monica ha esaudito questo suo desiderio! 

Ci scrive poi così:
“Sono arrivata alla casa per anziani , con il mio pantalone nero impacchettato , una confezione di gelato al limone e un babbo natale per il caro nonno . Facevo queste cose da bambina con mio papà , nelle case per anziani si andava a giocare a carte a portar doni e a deliziarli con un racconto ;
questa cosa mi ha riportato indietro negli anni è stata emozionante , è arrivato questo signore , Paolo elegante mei modi e con un intelletto eccellente , ci siamo raccontati stretti il braccio sopra i vestiti , come si può ora , e vederlo aprire il pacchetto è stata una forte emozione .
Alla domanda come mai un pantalone ha risposto: “Sono stato il secondo figlio maschio e avevo sempre tutto usato, desideravo una bella cosa nuova per me, senza tute e pigiami”.
Ci siamo promessi di rivederci per leggere e fare le parole crociate!
È stato il 24 dicembre più bello da anni”

Manuela e la Nipote Jane

I CANARINI

Lei è Jane, una signora di 95 anni con la passione per i canarini. In passato aveva una grande voliera sul terrazzo di casa e si prendeva cura dei suoi piccoli amici. Il suo desiderio era quello di rivedere un canarino e Manuela l’ha esaudito!
 
Ci racconta così il loro bellissimo incontro:
“La mia inaspettata esperienza come “Nipote” è stata molto emozionante da entrambe le parti… non mi aspettavo nemmeno una reazione così dolce e sensibile da parte della mia cocorita in quanto molto giovane (ha solo tre mesi). Mi piacerebbe ripetere l’incontro con Jane e magari esaudire anche il desiderio di qualcun altro…
Il progetto dovrebbe essere esteso durante tutto l’anno.
Mi porterò nel cuore quei momenti di tenerezza e gioia vissuti in quel momento…”
 

Marzia e la Nipote Chiara

un album fotografico

Vi presentiamo Chiara, la Nipote che prima di Natale è riuscita a realizzare il desiderio di Marzia, ovvero quello di avere un album fotografico dove conservare le foto dei suoi nipoti, così da averli sempre accanto a sè.

Chiara ci racconta il loro incontro così:
“La dolcezza della signora Marzia mi ha conquistata,perché mi fatto comprendere che non era per niente scontato per lei ricevere visite e soprattutto regali.
Era quasi in imbarazzo e le ho detto che per me era un regalo poi poter vedere le sue fotografie e che me le raccontasse…
Così ci siamo lasciate con la promessa di rivederci più in là, così mi mostrerà le sue fotografie.
Questo progetto credo proprio che da molto di più alla fine a chi vuole donare un regalo…
Davvero è stato una bellissima esperienza e voglio mantenere la promessa di ritrovarla presto,perchè il tempo che le dedicherei è in primis un regalo per me.”

Casa Tarcisio, Tenero

il cassetto dei desideri

Esprimere un desiderio non è sempre facile, per rispetto, pudore o chissà che altro.
Alcuni residenti di Casa Tarcisio hanno aperto il cassetto dei loro desideri e li hanno condivisi sulla nostra pagina.
Detto, fatto.
Appena espressi, sono stati prontamente esauditi. Le residenti si sono emozionate e hanno fatto emozionare.
Grazie a Claudia, Romina, Tania che hanno regalato qualcosa di più importante del pacchetto stesso: un sorriso e la presenza.

Stella e la Nipote Fabi

set di tazzine

Stella desiderava tanto un set di tazzine e Fabi ha voluto realizzare il suo desiderio. Tra loro è nata subito una grandissima simpatia.
Avete voglia di leggere come hanno trascorso il tempo insieme?

Questo è ciò che Fabi ci scrive:
“Innanzitutto grazie per la splendida iniziativa! Quello che avete realizzato scalda il cuore.
Incontrare la signora Stella è stata una ventata di energia, colore e vitalità. E dato che le coincidenze non esistono… il suo desiderio si è realizzato il giorno del suo compleanno, non poteva esserci data migliore! Abbiamo parlato di viaggi, della Grecia e delle curiosità che ci accomunano. La nostra sarà una bella, duratura ed emozionante amicizia.
Grazie a tutti quelli che hanno permesso che i nostri sogni di dare e ricevere possano esaudirsi!”

È proprio il caso di dire

SCACCO MATTO!

Un 83enne in cerca di uno sfidante per qualche partita a scacchi trova Davon, che con i suoi 6 anni ha portato tanto entusiasmo e voglia di imparare qualche trucchetto nuovo!

La sua mamma ci racconta così la loro esperienza:
“Davon prima di raggiungere la casa anziani ha voluto assolutamente prendere un pensiero per “il signore degli scacchi”. Siamo riusciti a fare 2 partite, e l’ospite è stato molto sportivo suggerendo anche qualche mossa da non fare a Davon, che altrimenti avrebbe perso…. ma non voleva che la partita terminasse troppo velocemente!
A fine partita sono stati così gentili da permetterci di fare merenda con lui, offrendoci dei biscotti di natale fatti dagli ospiti. Inutile dire che mio figlio ha passato il resto della serata raccontando tutto con grande gioia ai nonni e al papà.
Ci siamo lasciati con la promessa che nelle prossime settimane torneremo per la rivincita, e l’ospite scriverà insieme a Chiara qualche suggerimento per migliorare il gioco di Davon.

Pamela cucina per Giuseppina

la pasta siciliana

Giuseppina desiderava tanto mangiare una pasta con le sarde, per ricordare la sua amata Sicilia.
Pamela ha reso questo suo desiderio possibile, aggiungendo anche qualche altro gustoso sfizio…

E ci racconta l’esperienza così:
“È stato molto emozionante e un piacere incontrare la signora e portarle quanto desiderato.
Il merito va però a Rudy, il mio collega di lavoro che si è alzato alle 4.30 per cucinare il tutto.”

Mirella e la Nipote Giorgia

la prima nipote

Giorgia è stata la prima nipote ad esaudire il desiderio e questo è il suo racconto:

“È stata una esperienza che cercavo da tempo e che grazie a voi ho potuto fare.
Quella con Mirella è stata una chiacchierata che davvero ha fatto bene al cuore non solo a lei, ma anche (tanto) a me. Ho potuto conoscerla piano piano e scoprire con piacevole sorpresa che, proprio come me, aveva ancora voglia di vederci altre volte per chiacchierare e leggere insieme.
Davvero grazie per questa esperienza e per tutto questo enorme lavoro che avete fatto. Vedere il sorriso di Mirella e sentire il suo “ma ci vediamo presto però” a fine incontro è stato davvero il migliore regalo che avrei potuto chiedere questo Natale.”